Strage di elefanti in Botswana

Ritrovate 20 carcasse da due studiosi nella Savana del Botswana. Si pensa sia dovuto al bracconaggio, sono state avviate le indagini

A cura di: K. El Haddad, S. Marselli., E. Nava, R. Ruocco, D. Valle

Classe 1A

“Purtroppo, oggi il bracconaggio è ancora presente in molte aree” afferma il biologo e ricercatore John Galmore dell’università di Princetown.
Gli elefanti sono da sempre sfruttati per la produzione dell’avorio, un materiale utile per la costruzione di oggetti pregiati come scacchi, tasti di pianoforte e statue.
La Convenzione Cites delle Nazioni Unite dichiara l’elefante africano in rapida corsa verso l’estinzione. Tuttavia, ogni anno con l’arrivo della stagione secca riprende il fenomeno del bracconaggio in diversi Stati africani: Kenya, Sud Africa, Tanzania, Namibia, Repubblica Centrafricana… Il vero business dell’avorio illegale muove interessi milionari in Asia, soprattutto in Cina e in Giappone dove le zanne di questi animali non son o altro che bacchette, pettini e altri oggetti ornamentali.
Lo scorso decennio sono morti circa un terzo degli elefanti africani. In Tanzania, i bracconieri hanno sterminato il 60% della popolazione in soli 5 anni.
Negli ultimi anni è emersa una nuova problematica legata all’inquinamento delle acque: i pachidermi sono minacciati dal loro stesso habitat. In Botswana 300 elefanti sono deceduti dopo aver ingerito una tossina prodotta dalle alghe presenti nelle pozze d’acqua.
Alcune misure efficaci sono state introdotte contro il bracconaggio dalle autorità. Alcuni esempi potrebbero essere la proibizione del commercio internazionale di avorio e aumentare il numero di pattuglie e agenti di protezione che difendono questi animali nelle riserve e nei parchi.
Oggi è ancora una supposizione, ma si spera di raggiungere questi obiettivi al più presto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...